Taglio Pini marittimi a Olmo

 

Ad inizio febbraio 2014, la Lipu, sezione di Venezia, è stata avvisata dai cittadini di Olmo, Martellago, del taglio di otto Pini marittimi (Pinus pinaster) e ciò senza che venissero constatate delle patologie nelle piante.
Il delegato della sezione, Gianpaolo Pamio, ha prontamente scritto al Comune per chiedere chiarimenti in merito

Di seguito il testo completo della lettera inviata al Comune di Martellago.

 Venezia li 4 febbraio 2014
Prot. nr. 3256         

                                       Al Comune di Martellago, Ufficio Verde Pubblico
                                       Piazza Vittoria 1
                                       30030 Martellago (Venezia)


Oggetto: LIPU Lega Italiana Protezione Uccelli, Sezione di Venezia, taglio di esemplari di pini marittini in località Olmo,  Martellago Via Selvanese, richiesta delucidazioni.

Lo scrivente dr. Gianpaolo Gianpaolo delegato della Sezione LIPU di Venezia,  , segnala quanto segue: a seguito tre segnalazioni pervenute a questa Associazione poi verificate con sopralluogo sul posto, si è accertato il taglio di otto Pini marittimi Pinus pinaster e ciò senza che venissero constatate delle patologie.
Tale episodio, non accompagnato da un’adeguata compensazione nelle medesime vie ove possibile, ha portato ad uno stravolgimento nella sua essenza del paesaggio urbano.
La Convenzione Europea del Paesaggio recepita dal Parlamento del nostro Paese con Legge 14 gennaio 2006 nel preambolo recita: “(…)Riconoscendo che il paesaggio è in ogni luogo un elemento importante della qualità della vita delle popolazioni nelle aree urbane e nelle campagne (…) Persuasi che il paesaggio rappresenta un elemento chiave del benessere individuale e sociale, e che la salvaguardia, la sua gestione e la sua pianificazione comportino diritti e responsabilità per ciascun individuo (…)”
Circa il valore degli alberi in Città si cita un documento del dott. Marco Dinetti Responsabile Nazionale Ecologia Urbana LIPU, Coordinatore per l’Italia di I.E.N.E. – Infra – Eco Netwoek – Europe*:
“In realtà gli alberi assolvono a molte funzioni per migliorare la qualità urbana, quali purificare l’atmosfera, miglioramento del microclima, lotta contro il rumore, l’inquinamento, ecc. La letteratura scientifica è ricca di studi in tal senso, e le funzioni positive sono quantificate anche sotto il profilo economico: ad esempio la American Forestry Association ha stimato in circa dollari USA 57.000 il valore globale di un albero urbano. Stime economiche e funzionali sono state effettuate anche in Italia, ad esempio da parte del Dipartimento di Biologia Vegetale dell’Università “La Sapienza” di Roma. Gli alberi di Roma sono in grado di fornire alla città benefici ecologici ed economici. Il beneficio economico annuo relativo alla rimozione degli inquinanti atmosferici è di 1.674.942 euro. Detti alberi sottraggono all’atmosfera 2.098.000 Kg. di carbonio all’anno, notoriamente responsabile dei cambiamenti climatici e dell’effetto serra (è del 23 gennaio 2008 la decisone dell’UE di ridurre le emissioni dei gas serra)  - Attorre  2005 –“

Per quanto in oggetto, si richiede con  urgenza, il ripristino sul posto dell’alberatura sottratta.

Cordiali Saluti
                                       Il del. della Sez. LIPU di Venezia
                                               Dr. Gianpaolo Pamio

Informazioni aggiuntive